Sanificazione con ozono: procedura, caratteristiche e prezzi della sanificazione con l’ozono

Molte persone oggi sono preoccupate per il proliferare di agenti batteriologici e virus come il Coronavirus che risultano essere dannosi per la propria salute e quella di chi ci è caro. Di conseguenza, spendono molto tempo per pulire e igienizzare come meglio possono l’ambiente in cui risiedono per renderlo più sicuro. Tuttavia una semplice pulizia superficiale non sempre elimina del tutto ciò che è nocivo per l’uomo e anche gli animali dall’ambiente in cui vivono. Una soluzione per questo problema è la sanificazione dei propri ambienti con l’ozono.

Si tratta di una soluzione altamente efficace ed ecocompatibile, che soddisfa pienamente le esigenze di chi vuole una pulizia profonda e la totale distruzione di virus e batteri vari, in quanto sfrutta le grandi capacità dell’ozono, rendendo accoglienti e protetti strutture e ambienti. Scopriamo le caratteristiche dell’ozono, come agisce, come viene prodotto e dove è possibile usarlo.

Caratteristiche e funzionamento dell’ozono

L’ozono è un gas instabile e naturale, essenziale per la vita sulla Terra. Esso ha grandi capacità di disinfettazione. Usato per disinfettare acqua e aria, ha un grande potere di sanificazione su batteri, virus, funghi e muffe. Inoltre ha anche una funzione deodorante. Nello stato gassoso, quindi a temperatura ambiente, è molto più pesante dell’aria ed è in grado di penetrare più in profondità. Compie il suo compito di agente sanificante sopprimendo odori sgradevoli e microrganismi nocivi grazie all’ossidazione quando entra in contatto con questi ultimi. In questo modo vengono eliminati muffe, batteri e virus e le molecole che vengono avvertite come odori sgradevoli sono rese inoffensive, mutate in molecole che non sono più percettibili all’olfatto.

L’ozono ha una vita di breve durata, quindi è necessario che sia prodotto nel momento stesso in cui se ne ha il bisogno. Ma come viene generato questo particolare gas?

Come viene prodotto l’ozono?

Come è già risaputo, l’ozono è presente in natura e viene prodotto dalle scariche elettriche dei fulmini. Ai giorni d’oggi sono presenti sul mercato particolari macchinari in grado di generare autonomamente l’ozono. Il loro nome è ozonizzatori. Diverse sono le tipologie di questi dispositivi, che si dividono in due principali grandi categorie:

  • ozonizzatori professionali, macchine studiate per essere facilmente trasportabili e adatte per essere usate in stanze e ambienti limitati;
  • impianti fissi utili per sanificare con l’ozono ambienti molto grandi e con grandi metrature.

Ognuno dei sistemi sopra elencati garantisce un’igienizzazione degli ambienti sicura e efficace in tempi molto brevi. Ma in quali ambiti è possibile usufruire di questi macchinari la cui funzione è eliminare materie organiche nocive?

Dove possono essere utilizzati gli ozonizzatori?

Come è stato già detto prima, l’ozono è molto più pesante dell’aria e quindi in grado non solo di sanificare quest’ultima ma ogni tipo di struttura e ambiente ma anche penetrare in tutte le superfici come tessuti, tappezzeria, soffitti e muri. Inoltre, con i vari macchinari disponibili sul mercato, sia portatili che impianti fissi, questa soluzione è adatta per chi possiede strutture a scopo commerciale come magazzini e negozi di medie e grandi dimensioni, per chi offre un servizio di trasporto pubblico come i Taxi, i cui sedili e interni vanno igienizzati,per i titolari alberghi, hotel, ristoranti che hanno bisogno non solo di igienizzare l’ambiente ma anche l’arredamento presente in esso.

Utile anche in ambienti casalinghi e nelle automobili personali. Di fronte a queste necessità, la scelta di ozonizzatori professionali portatili e impianti fissi per rendere il proprio ambiente più pulito e più accogliente è sicuramente la migliore. Ma quanto dura e quanto costa l’operazione di sanificazione?

Durata e costi della sanificazione

Per quanto riguarda le vetture come auto, ambulanze, camper e altri mezzi, la durata di sanificazione dell’abitacolo si aggira mediamente tra i 22 e 44 minuti. Bisogna prestare attenzione però che l’operazione non venga affrettata, cioè che vengano ridotti i tempi di sanificazione aumentando la concentrazione di ozono perché questo risulterebbe dannoso per la salute. I costi si aggirano tra 15-40 euro. Parlando invece degli ambienti e le strutture, il prezzo varia a seconda della metratura. Mediamente il costo approssimativo è 1-1,5 euro per mq. In ogni caso, per procedere è sempre meglio rivolgersi ad un’impresa di pulizie che effettuerà un sopralluogo. Altrimenti, se si vuole procedere a sanificare l’ambiente o un’auto in maniera autonoma, la soluzione è acquistare un’ozonizzatore.